martedì 23 aprile 2013

Tricotin








TRICOTIN
In questo post vi parlo un pò di questo mulinetto a manovella fantastico per realizzare cordoncini con la lana. Nelle foto in successione potete vedere alcuni passaggi per avviare il lavoro e realizzare il tubolare. La confezione del tricotin contiene istruzioni dettagliate e chiare ma, a mio avviso ci sono delle cose importanti da conoscere per evitare che il tricotin si guasti subito e non funzioni.
La cosa più importante è il filato che si usa, non si può pensare che qualsiasi lana vada bene perchè funziona con aghi da maglieria di una determinata dimensione quindi bisogna scegliere una lana per ferri 2,5 o 3 massimo. Il filo deve passare per il guidafilo esterno e durante la lavorazione deve essere tenuto leggermente fermo con la mano che tiene il tricotin. Il filo deve entrare poi al centro del foro, si fa scendere un pochino, si fa un nodo e si aggancia subito il peso. Seguendo le istruzioni si agganciano i primi punti agli aghi e qui bisogna seguire bene l'andamento dei primi punti aiutandosi con un ago o un uncinetto. Nello stesso momento bisogna controllare che il peso faccia scendere il lavoro. Se questo passaggio lo facciamo con calma e attenzione il tricotin funzionerà poi a meraviglia. Importantissimo controllare che il peso non si appoggi mai per terra o sulle gambe perchè in questo caso il lavoro si interrompe. Spesso mi capita di sentire  qualche cliente in fiera che si lamenta del cattivo funzionamento di questo mulinetto e, per questo motivo, mi sono permessa di scrivere queste righe sperando possano essere di aiuto a chi non è riuscito nell'intento.
Un video interessante vi può aiutare ancora più  www.youtube.com/watch?v=JMhr_GNpfZU
Buon divertimento Maria Gio.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...